SCHEDA STANDARD MINIMO DI PERCORSO FORMATIVO

QUALIFICAZIONE DI ACCONCIATORE ABILITATO ALL'ESERCIZIO DELLA ATTIVITÀ AUTONOMA - PERCORSO A CORSO DI SPECIALIZZAZIONE DI CONTENUTO PREVALENTEMENTE PRATICO AI SENSI DELL'ART. 3 CO. 1 LETTERA A) DELLA LEGGE 174 DEL 17 AGOSTO 2005

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE n. 139/DPG009 (11-06-2019)

1. RAPPORTO FRA UNITÀ DI COMPETENZA E UNITÀ DI RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Unità di Competenza Unità di Risultati di Apprendimento
--- Sicurezza sul luogo di lavoro
--- Nuove tendenze e approfondimenti in materia di trattamenti tecnici - colorazione e decolorazione, permanenti e stirature
--- Nuove tendenze e approfondimenti in materia di taglio dei capelli e della barba
--- Nuove tendenze e approfondimenti in materia di messa in piega e acconciature estetiche
Costruire l’offerta di servizi di acconciatura Costruire l’offerta di servizi di acconciatura - Percorso A
Approfondimenti di dermatologia, tricologia, colorimetria – Percorso A
Approfondimenti di chimica e cosmetologia – Percorso A
Pianificare e organizzare il lavoro Realizzare la programmazione operativa delle attività di acconciatura - Percorso A
Gestire gli aspetti amministrativi e contabili dell’attività Gestire gli aspetti contabili e amministrativi - Percorso A

2. LIVELLO EQF DELLA QUALIFICAZIONE IN USCITA: 4


3. REQUISITI OBBLICATORI DI ACCESSO AL PERCORSO

Titoli di studio:

- Possesso del Certificato di qualificazione professionale ottenuto a seguito del corso biennale di qualificazione per l'abilitazione al lavoro dipendente, L. 17 agosto 2005, n. 174, art. 3 comma 1, lettera a) (Acconciatore Biennale) oppure possesso della qualifica di Operatore del Benessere-Acconciatore, ottenuta a seguito di un percorso triennale di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP). Conoscenza linguistica:

- Per i cittadini stranieri è indispensabile la conoscenza della lingua italiana almeno al livello B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue, restando obbligatorio lo svolgimento delle specifiche prove valutative in sede di selezione, ove il candidato già non disponga di attestazione di valore equivalente. Permesso di soggiorno per cittadini extracomunitari

- I cittadini extracomunitari devono disporre di regolare permesso di soggiorno valido per l’intera durata del percorso.


4. ARTICOLAZIONE, PROPEDEUTICITÀ E DURATE MINIME

O. Articolazione dell'Unità di competenza/Contenuti Unità di Risultati di Apprendimento Durata minima di cui in FAD Crediti Formativi
1

Conoscenze

  • Fonti informative utili ai fini della ricognizione delle tendenze e delle innovazioni del settore di riferimento (partecipazione a sfilate, riviste di settore, corsi di aggiornamento, etc.)
  • Tecniche di pricing
  • Psicologia ed etica professionale
  • Modalità di analisi del mercato verso cui rivolgere la propria offerta di servizi professionali di acconciatura
  • Nuove tendenze nel settore dell'acconciatura e canoni stilistici
  • Modalità e strumenti e canali di promozione dell'offerta di servizi di acconciatura

Abilità

  • Rilevare le tendenze e le innovazioni, strumentali, cosmetologiche e di trattamenti tecnici specialistici del settore
  • Definire le caratteristiche dell'offerta di servizi di acconciatura sulla base delle osservazioni svolte, delle proprie competenze specialistiche e del mercato potenziale o reale a cui rivolgere i propri servizi
  • Individuare ed utilizzare modalità di presentazione e comunicazione in grado di raggiungere la clientela di riferimento
  • Definire i prezzi dei servizi tenendo conto della fattibilità dei relativi costi
Costruire l’offerta di servizi di acconciatura - Percorso A 100 0 Non ammesso il riconoscimento di credito formativo di frequenza
2

Conoscenze

  • Approfondimenti di dermatologia, tricologia, colorimetria
Approfondimenti di dermatologia, tricologia, colorimetria – Percorso A 50 0 Ammesso il riconoscimento di credito di frequenza con riferimento al possesso di apprendimenti formali o non formali derivanti da frequenza di attività formative, concluse da attestazione almeno di parte seconda
3

Conoscenze

  • Approfondimenti di chimica e cosmetologia
Approfondimenti di chimica e cosmetologia – Percorso A 30 0 Ammesso il riconoscimento di credito di frequenza con riferimento al possesso di apprendimenti formali o non formali derivanti da frequenza di attività formative, concluse da attestazione almeno di parte seconda
4

Conoscenze

  • Elementi di organizzazione aziendale
  • Elementi di gestione delle risorse umane
  • Gestione degli appuntamenti
  • Elementi di time management
  • Schede cliente e trattamento dati per consenso informato
  • Elementi di gestione delle scorte
  • Procedure operative per la gestione degli approvvigionamenti e dei fornitori
  • Procedure di pulizia e sanificazione degli ambienti e degli strumenti

Abilità

  • Gestire gli appuntamenti, aggiornare le schede e programmare le attività sulla base dei trattamenti da erogare
  • Gestire l'approvvigionamento di prodotti, attrezzature e materiali sulla base del fabbisogno determinato dalla programmazione operativa delle attivi
  • Gestire le relazioni con i fornitori
  • Monitorare lo stato di efficienza delle apparecchiature e delle attrezzature necessarie alla realizzazione dei trattamenti programmandone la manutenzione periodica
  • Programmare le attività e l'impiego del personale al fine di garantire i servizi offerti
  • Organizzare le attività di sanificazione di ambienti ed attrezzature
Realizzare la programmazione operativa delle attività di acconciatura - Percorso A 60 0 Non ammesso il riconoscimento di credito formativo di frequenza
5

Conoscenze

  • Tipologia dei documenti contabili e loro caratteristiche
  • Modalità di registrazione di prima nota dei documenti contabili
  • Modalità di archiviazione dei documenti contabili
  • Tipologie di forme di pagamento, loro caratteristiche e relative procedure
  • Modalità di compilazione ed emissione di ricevute e fatture
  • Applicativi informatici per la gestione dell'esercizio
  • Internet e posta elettronica
  • Disciplina previdenziale, tributaria e contrattuale per l'esercizio dell'attività imprenditoriale

Abilità

  • Tenere le scritture di prima nota
  • Gestire i rapporti con le banche, consulenti (commercialisti, del lavoro, etc.) e con le associazioni di categoria
  • Protocollare e archiviare dati e informazioni
  • Gestire le operazioni di cassa
Gestire gli aspetti contabili e amministrativi - Percorso A 52 0 Non ammesso il riconoscimento di credito formativo di frequenza
6

Conoscenze

  • Nuove tendenze ed approfondimenti: Trattamenti tecnici: colorazione e decolorazioni
  • Nuove tendenze ed approfondimenti: Trattamenti tecnici: permanenti e stirature
Nuove tendenze e approfondimenti in materia di trattamenti tecnici - colorazione e decolorazione, permanenti e stirature 100 0 Ammesso il riconoscimento di credito di frequenza con riferimento al possesso di apprendimenti formali o non formali derivanti da frequenza di attività formative, concluse da attestazione almeno di parte seconda
7

Conoscenze

  • Nuove tendenze ed approfondimenti in materia di taglio dei capelli
  • Nuove tendenze ed approfondimenti in materia di trattamento e taglio della barba
Nuove tendenze e approfondimenti in materia di taglio dei capelli e della barba 100 0 Ammesso il riconoscimento di credito di frequenza con riferimento al possesso di apprendimenti formali o non formali derivanti da frequenza di attività formative, concluse da attestazione almeno di parte seconda
8

Conoscenze

  • Nuove tendenze ed approfondimenTecniche, nuove tendenze ed approfondimenti in materia di acconciature estetiche (sera, sposa, moda etc.)ti in materia di messa in piega
Nuove tendenze e approfondimenti in materia di messa in piega e acconciature estetiche 100 0 Ammesso il riconoscimento di credito di frequenza con riferimento al possesso di apprendimenti formali o non formali derivanti da frequenza di attività formative, concluse da attestazione almeno di parte seconda
9

Conoscenze

  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro

Abilità

  • Prevenire e ridurre il rischio professionale, ambientale e del beneficiario Sicurezza sul luogo di lavoro
Sicurezza sul luogo di lavoro 8 4 Ammesso credito di frequenza con valore a priori riconosciuto a chi ha già svolto con idonea attestazione (conformità settore di riferimento e validità temporale) il corso conforme all'Accordo Stato - Regioni 21/12/2011 - Formazione dei lavoratori ai sensi dell'art. 37 comma 2 del D.lgs. 8 1/2008
DURATA MINIMA TOTALE AL NETTO DEL TIROCINIO CURRICULARE 600 4

Nota di propedeuticità

L'UdA “Sicurezza sul luogo di lavoro” può essere collocata a scelta del progettista

5. TIROCINIO CURRICULARE

Durata minima tirocinio, al netto dell'eventuale riconoscimento di crediti formativi di frequenza: 300 ore

Durata massima tirocinio: 360 ore


6. UNITÀ DI RISULTATI DI APPRENDIMENTO AGGIUNTIVE

- -


7. METODOLOGIA DIDATTICA

Le unità di risultato di apprendimento vanno realizzate attraverso attività di formazione d'aula specifica e metodologia attiva, utilizzando laboratori pratici, in particolare per l’Unità di risultato di apprendimento 6, 7, 8. Le Unità di risultato di apprendimento devono essere progettate per un minimo di 900 ore (incluso il tirocinio curricolare).


8. VALUTAZIONE DIDATTICA DEGLI APPRENDIMENTI

Obbligo di tracciabile valutazione didattica degli apprendimenti per singola Unità di risultati di apprendimento.


9. GESTIONE DEI CREDITI FORMATIVI

Crediti di ammissione: –

Crediti formativi di frequenza sulla base della valutazione degli apprendimenti individuali: Percentuale massima riconoscibile 20% sulla durata di ore d’aula o laboratorio, al netto del tirocinio curriculare.


10. REQUISITI PROFESSIONALI E STRUMENTALI

Qualificazione dei formatori, di cui almeno il 50% esperti provenienti dal mondo del lavoro, in possesso di una specifica e documentata esperienza professionale o di insegnamento, almeno triennale, nel settore di riferimento.

STANDARD MINIMO DI ATTREZZATURE: 1. numero due postazioni lavaggio professionale; 2. Postazioni lavoro con specchio, mensole, supporto porta-phon e sedute girevoli (1 ogni 2 allievi); 3. Attrezzatura varia (phon, spazzole, pettini…). Le attrezzature indicate sono necessarie per le unità di risultato di apprendimento da 11 a 18.

Qualora l'Odf non disponesse delle attrezzature minime indicate potrà ricorrere ad aziende specializzate nel settore di riferimento.


11. ATTESTAZIONE IN ESITO RILASCIATA DAL SOGGETTO ATTUATORE

Documento di formalizzazione degli apprendimenti, con indicazione del numero di ore di effettiva frequenza. Condizioni di ammissione all’esame finale: fre-quenza di almeno il 80% delle ore complessive del percorso formativo.


12. ATTESTAZIONE IN ESITO AD ESAME PUBBLICO

Certificato di qualificazione professionale rilasciato ai sensi del D.lgs 13/13